You are here

Share page with AddThis

“Innovatori per Natura” Syngenta dà voce ai ricercatori della filiera agroalimentare

News
09.11.2020

Venerd’ 27 novembre si celebrerà la “Notte Europea dei Ricercatori, iniziativa promossa dalla Commissione Europea che  si terrà il prossimo 27 novembre e coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante. Anche Syngenta, come azienda dedicata alla ricerca e sviluppo, ha voluto unirsi a questa celebrazione lanciando l’iniziativa “Innovatori per Natura”, un viaggio che ha come protagonisti direttamente undici ricercatori aziendali e quattro ricercatori dell’Università degli Studi di Milano, che attraverso brevi filmati, racconteranno cosa significa fare ricerca in agricoltura e quanto il loro lavoro influenzi il nostro sistema alimentare. Il nostro obiettivo è di accrescere, attraverso la divulgazione, la consapevolezza della rilevanza della ricerca, illustrare quali sono gli effetti diretti e concreti dell’innovazione scientifica sulla vita di tutti noi e raccontare come l’innovazione agroalimentare passi dalla ricerca

.

Emanuele Basilico, Raffaele Capitanio e Giovanni Della Porta dal Centro di Ricerca di Casalmorano (Cr), Giorgio Pollara e Giovanni De Caro dalla Stazione Sperimentale di Acate (Rg), Valentina Nanni e Gabriele Gherardi dal Centro di Ricerca di Argelato (Bo), Andrea Gualco e Onofrio Schifanella dalla sede di Milano, Giuseppe Asero dal territorioFides Benfatti da uno dei nostri principali Centri di Ricerca mondiale a Stein (Ag), Camilla Corsi dall'headquarter di Syngenta a Basilea, Giuliana Maddalena, Alessandro Passera, Niccolò Miotti e Demetrio Marciano dall’Università degli Studi di Milano e Camilla Farolfi dell'Università cattolica del Sacro Cuore di Piacenza: questi i protagonisti dei video che si susseguiranno nelle prossime tre settimane per raccontare l'importanza dell'innovazione nel settore agroalimentare e sottolineare una volta in più l’importanza della ricerca scientifica e l’impatto concreto che questa ha in agricoltura e, più in generale, in ambito alimentare.

L’iniziativa sarà veicolata attraverso diversi canali di comunicazione attraverso una vera e proprio campagna di avvicinamento alla notte dei ricercatori, postando i video nel corso delle settimane precedenti alla notte dei ricercatori. L’iniziativa coinvolgerà i nostri 3 canali social - Facebook, Twitter e Linkedin - e avrà un proprio spazio dedicato sul canale Youtube e sul sito internet.  

Seguiteci nelle prossime settimane e unitevi in questa iniziativa che vuole mostrare il risultato concreto del loro lavoro sull’agricoltura e, di conseguenza, sul cibo che troviamo quotidianamente sugli scaffali dei supermercati e che viene spesso dato per scontato.

  

Ecco i 17 ricercatori e le loro storie: