You are here

Share page with AddThis

Ricerca & Sviluppo

 

Ricerca & Sviluppo: l’innovazione passa attraverso le nuove tecnologie

 

 

 

Syngenta è impegnata nello sviluppo di un’agricoltura sostenibile attraverso un’attività di ricerca all’avanguardia e tramite l’impiego di tecnologie innovative.

Con oltre 1,4 miliardi di dollari investiti nel 2015 in ricerca e sviluppo e con 5.000 collaboratori presso 5 Centri di Ricerca e numerose stazioni sperimentali in tutto il mondo, Syngenta promuove l’innovazione attraverso lo sviluppo continuo di soluzioni destinate al comparto agricolo. 

L’Azienda coopera con oltre 400 Università, Istituti e Centri di Ricerca privati a livello mondiale.

Un impegno continuo e costante attraverso le più avanzate piattaforme tecnologiche di sviluppo (genomica, bioinformatica, miglioramento delle colture, chimica combinatoria, tossicologia molecolare, scienze ambientali, screening ad alta potenzialità, selezione assistita da marcatori molecolari, studio delle formulazioni) permette di sviluppare sinergie tra i diversi settori di business e di alimentare un’ampia gamma di nuovi prodotti.

 

 

 

 

 

Ricerca & Sviluppo in Italia


In Italia Syngenta si avvale di una propria organizzazione di ricerca e sviluppo (R&D) che operativamente copre tutte le più importanti e strategiche aree agricole nazionali con l'obiettivo di selezionare e portare a registrazione Europea e Nazionale sementi e nuove ed innovative molecole per la difesa delle più importanti colture presenti in Italia ed anche nelle altre zone del sud Europa. 

 Centri di Ricerca in Italia sono:

 

Syngenta è anche Centro di Saggio accreditato dal MIPAAF per la conduzione di prove efficacia con prodotti sperimentali. Per questo si avvale di un team di tecnici presenti nelle più importanti aree agricole italiane e di una rete di 6 unità periferiche per le prove di campo.