You are here

Share page with AddThis

Combi Mais 5.0: Obiettivo raggiunto!

Prodotti
08.10.2018

Ancora importanti risultati per il progetto Combi Mais, giunto ormai al suo quinto anno di vita: l’innovativo protocollo che sta perseguendo con successo la strada dell’agricoltura di precisione è ad oggi una delle metodologie più all’avanguardia per produrre qualità in quantità. Sono i dati a confermare il successo del protocollo messo a punto da Mario Vigo, Presidente di Innovagri, con la collaborazione di Syngenta, sia dal punto di vista quantitativo (di produzione) che qualitativo (granella più sana e sicura per il consumatore finale).

I risultati raggiunti a seguito della semina avvenuta lo scorso aprile, confermano di aver raggiunto il traguardo di circa 160,20 quintali di granella di mais per ettaro, per i 30 ettari di coltivazione nell’Azienda Agricola FOLLI. Un dato da record, il migliore per l’azienda dal 2014, che continua a eccellere nel panorama maidicolo nazionale.

TECNOLOGIA DI ULTIMA GENERAZIONE E PRODUZIONE SOSTENIBILE
Operativo sin dal 2014, il protocollo Combi Mais, è stato perfezionato di anno in anno, raggiungendo metodologie di lavorazione e produzione sempre più avanzate e all’insegna della sostenibilità, in grado di semplificare concretamente il lavoro degli operatori.

Il nuovo protocollo Combi Mais 5.0 ha previsto diverse innovazioni all’insegna di una precisione tecnologica quasi “chirurgica”, con il contributo sempre più innovativo da parte di tutti i partner del progetto.

Combi Mais 5.0 è un progetto all’insegna della sostenibilità sociale, economica ma anche ambientale sia perché permette di risparmiare nell’utilizzo dell’acqua sia perché sostiene la biodiversità. Infatti lungo i bordi dell’appezzamento progettuale è stata predisposta anche un’area Operation Pollinator, un progetto di gestione multifunzionale del territorio, basato sulla semina in aree poco produttive o marginali dell’azienda agricola, quali i bordi campo, di essenze ricche in nettare e polline, habitat idonei a garantire la riproduzione e sopravvivenza di pronubi, piccoli mammiferi e uccelli.

Combi Mais infatti garantisce la massima salubrità al consumatore finale, grazie alla produzione di granella sana e sicura e attraverso protocollo di produzione sostenibile.

L’attento e continuo monitoraggio lungo tutte le fasi produttive infatti, mantiene sotto controllo le micotossine che possono svilupparsi sul mais. Combi Mais risponde perfettamente alle nuove sfide della maiscoltura italiana, ed è per questo che aderisce al progetto “Mais in Italy” che Syngenta ha lanciato con l’obiettivo di sensibilizzare i maiscoltori italiani su temi importanti quali la gestione delle micotossine, l’utilizzo responsabile degli agrofarmaci, l’uso efficiente delle risorse per rilanciare questo importante settore dell’economia del nostro Paese.