You are here

Share page with AddThis

Risultati primo semestre 2015

Comunicato stampa
24.07.2015

La forte crescita di business ha portato a un significativo incremento della redditività

  •  Vendite per 7.6 miliardi di $: aumento del 3 per cento a tassi di cambio costante
  •  Vendite del secondo trimestre cresciute del 7 per cento1: incremento  in ogni Regione 
  •  EBITDA a 2.0 miliardi di $, aumento fino al 21 per cento a tassi di cambio costante

-    EBITDA riportato al 5 per cento più basso a causa di movimenti  valutari 
-    Margini di EBITDA aumentati fino a 140 punti base al 26.2 per cento: 29.2 per cento CER1
-    Riduzione dei costi fino a 104 milioni di $: il programma Accelerating Operational Leverage è sulla buona strada

  •  Utili per azione2 a 14.70$
  •  Potenziale di vendita combinato dai prodotti recentemente lanciati e da quelli in pipeline: >6 miliardi di $

 
Mike Mack, Chief Executive Officer, ha dichiarato:
“Nel 2015 il nostro settore ha sperimentato una costante oscillazione dei prezzi delle colture e redditi agricoli bassi. Nonostante queste sfide, e la nostra decisione di ridurre le vendite di glifosato, abbiamo raggiunto una crescita delle vendite a tassi di cambio costante del tre per cento nel primo semestre. Siamo stati in grado di compensare in gran parte il deprezzamento della moneta nei mercati emergenti attraverso gli aumenti dei prezzi determinati e questo, insieme con il nostro programma di copertura, ha attenuato il deficit delle valute sull' EBITDA. La realizzazione dei primi risparmi derivanti dal nostro programma per Accelerating Operational Leverage ha contribuito al sostanziale miglioramento del margine, dimostrando che siamo sulla buona strada per offrire un miglioramento sostenibile della redditività.
"Nel primo semestre abbiamo visto continuare lo slancio dal nostro nuovo fungicida Elatus ™ e il successo del lancio negli Stati Uniti del nuovo mais erbicida ACURON ™. La risposta molto positiva da parte degli agricoltori ad entrambi i prodotti rafforza la nostra fiducia nella ripresa innovazione che è ora in corso, con un totale potenziale di vendita per i prodotti di recente lancio di oltre  2.7 miliardi di $. Inoltre, per spiegare i ritorni di lungo perdiodo che ci aspettiamo dalla R&D del nostro settore, abbiamo annunciato oggi un implemento della pipeline con potenziale di vendita di oltre 3.6 miliardi di $”.

Risultati finanziari primo semestre 2015


Vendite per 7.6 miliardi di dollari
Le vendite a tassi di cambio costante sono aumentate fino al 3 per cento, con prezzi del 6 per cento più alti e volumi del 3 per cento più bassi. Escludendo le vendite di glifosato, aumentate del 6 per cento. Le vendite riportate sono diminuite del 10 per cento, con la maggior parte delle valute deprezzate nei confronti del dollaro americano.

EBITDA per 2 miliardi di dollari
Il margine operativo lordo è stato del 5 per cento più basso in termini riportati, ma è aumentato del 21 per cento a tassi di cambio costante. L'incidenza sui ricavi è del 26,2 per cento come segnalato e del 29,2 per cento a cambi costanti (H1 2014: 24,8 per cento).
 
Oneri finanziari netti e tassazione 
Gli oneri finanziari netti a 101 milioni di dollari sono rimasti pressoché invariati rispetto all'anno precedente. La pressione fiscale prima della ristrutturazione è stata del 17 per cento (H1 2014: 15 per cento).

Utile netto a 1, 2 miliardi di dollari  
L'utile netto compresa la ristrutturazione e le minus-valenze è stato del 12 per cento più basso. Gli utili per azione, escluse le ristrutturazioni e le minus-valenze, sono stati del 6 per cento inferiori a 14,70 dollari.

Flusso di cassa e bilancio
Il free clash flow prima di acquisizioni di (113) milioni di dollari è costante rispetto al 1 ° semestre 2014, nonostante le vendite inferiori segnalate. La media di capitale impiegato in termini di percentuale delle vendite è stata del 43 per cento (H1 2014: 42 per cento), con un' ulteriore riduzione delle scorte in parte compensando crediti più alti in America Latina.

Le spese in conto capitale fisso compresi i beni immateriali sono state di 240 milioni di dollari  (H1 2014: 312 miliardi di dollari); per l'intero anno sono previsti spese in conto capitale di circa $ 640 milioni di dollari.

Dividendo
Un dividendo di CHF 11,00 per azione (2014: CHF 10.00) è stato pagato il 30 aprile, e rappresenta una payout totale di 1.078 milioni di dollari e una payout ratio del 60 per cento.

Outlook


Mike Mack, Chief Executive Officer, ha dichiarato:
"La nostra performance nel primo semestre dell'anno dimostra la nostra capacità di migliorare la redditività, anche in un contesto di mercato difficile ed è stata sostenuta dalle ottime performance del nostro programma di AOL, che darà un contributo più grande nella seconda metà dell'anno. Come al solito, le prospettive per la seconda metà sono in gran parte dipendenti dall’ America Latina, dove siamo fiduciosi nella nostra capacità di gestire il business in un contesto incerto. Questo ci permette di mantenere i nostri target di vendita per l'intero anno ampiamente invariati a tassi di cambi costante e l’EBITDA, dopo l'impatto delle valute, intorno al livello del 2014. Ci aspettiamo di generare un importante free clash flow”.
"Con il significativo miglioramento della nostra redditività nel 2015, oltre alle efficienze che deriveranno dall’AOL e l’aumento dei ricavi in termini di royalty, siamo sicuramente sulla buona strada per raggiungere il nostro margine previsto di EBITDA del 24-26% nel 2018. Il progresso realizzato dai nostri nuovi prodotti e l’ampliamento della nostra pipeline sono alla base della nostra fiducia nel raggiungere una crescita sostenibile delle vendite accompagnata un  aumento delle quote di mercato ".