You are here

Share page with AddThis

Agricoltura tra innovazione e scienza: Syngenta per il terzo anno partner del Mantova Food & Science Festival

Comunicato stampa
18.04.2019

Martedì 16 aprile Syngenta è stata tra i protagonisti della conferenza stampa di presentazione del Food & Science Festival 2019 che animerà le strade di Mantova dal 17 al 19 maggio con dibattiti, eventi, spettacoli e incontri su temi legati all’innovazione scientifica nel settore alimentare e agricolo.

Dopo i quasi 35.000 partecipanti delle prime due edizioni, il Food&Science Festival esplorerà nuovamente il mondo dell’agroalimentare tra scienza e agricoltura, nell’ottica di una nuova parola chiave: i Semi, racconto vivente dell’evoluzione e protagonisti di storie e mitologie, ricerche scientifiche e suggestioni artistiche. Il tema e il programma confermano la vocazione del Festival a coinvolgere e sensibilizzare l’opinione pubblica su grandi temi scientifici di attualità, dal cambiamento climatico alle fake news fino alla resistenza agli antibiotici, con l’obiettivo di gettare qualche seme utile alla crescita culturale del Paese.

Riconoscendosi appieno nei valori fondanti del Festival, Riccardo Vanelli, Amministratore Delegato di Syngenta, ha confermato per il terzo anno consecutivo il sostegno all’iniziativa: “Abbiamo deciso di confermare la nostra partecipazione al Mantova Food&Science Festival per ribadire una volta di più l’importanza del ruolo che scienza e innovazione rivestono nello sviluppo di un’agricoltura sostenibile per rispondere sempre più alle sfide di una società e di una popolazione in continua evoluzione. Sentiamo una responsabilità molto forte in questo senso e per questo abbiamo deciso di fare un passo in più, accelerando la nostra capacità di innovare per supportare gli agricoltori in modo ancora più efficace, fornendo loro strumenti innovative e in grado di garantire migliori risultati con un minor dispendio di risorse e preservando terreno e ambiente”.   

 

Nei giorni della manifestazione Syngenta sarà protagonista di tre momenti che coinvolgeranno diversi rappresentanti di istituzioni, mondo accademico e associazioni:

venerdì alle 11.30 nella Sala delle Lune e dei Nodi

L'appuntamento dal titolo “Gestione del campo, protezione delle acque” sarà dedicato alla gestione dell’acqua in agricoltura e intende mostrare, attraverso un approccio ragionato e moderno, come questa pratica rappresenti da sempre un elemento strategico per garantire sostenibilità e competitività;

venerdì alle 14.30 nella Sala delle Lune e dei Nodi

L'incontro “Accelerating innovation in a changing world: innovazione a servizio della filiera e della ricerca parte dall’esplorazione dell’innegabile richiesta di innovazione che caratterizza l’agricoltura moderna chiamata ad affrontare le mutevoli sfide di un mondo che cambia rapidamente, per poi soffermarsi sul ruolo dello sviluppo tecnologico al servizio della filiera e della ricerca, attraverso programmi specifici, come Mais in Italy;

sabato alle 18:00 al Teatro Bibiena

Un originale spettacolo-intervista con il performer e divulgatore scientifico Antonio Pascale, che racconterà al pubblico la storia del grano dall’antichità ai giorni nostri, attraverso la “viva voce” del cereale più famoso al mondo.

 

Il festival, giunto alla sua terza edizione, è promosso da Confagricoltura Mantova, ideato da FRAME – Divagazioni scientifiche e organizzato da Mantova Agricola, con il patrocinio del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, della Regione Lombardia, del Comune di Mantova, della Camera di Commercio di Mantova.