You are here

Share page with AddThis

Giornata Mondiale contro lo spreco: 5000 volte grazie con Grow the Future

Comunicato stampa
28.10.2015

Grazie al progetto promosso da Syngenta e Fondazione AVSI, sul web e Facebook le buone azioni quotidiane contro lo spreco si trasformano in donazioni dedicate all’attività di educazione agricola in Libano.

In occasione della Giornata Mondiale contro lo spreco, che ricorre il 28 ottobre in concomitanza con la Giornata del Risparmio, Syngenta e Fondazione AVSI hanno il piacere di annunciare che le 5.000 buone azioni promosse sul web tramite il progetto Grow The Future si sono tramutate in donazioni dedicate all’attività di educazione agricola in Libano. Il raggiungimento della soglia, formula studiata per stimolare l’adozione di comportamenti “virtuosi” contro lo spreco, si è trasformata infatti in una donazione a favore di AVSI, ONLUS italiana dedicata a progetti di cooperazione allo sviluppo nel mondo, che ha previsto un intervento di educazione e formazione in 7 scuole tecniche agricole in Libano, volto a insegnare loro le nozioni più utili in campo agricolo.

“Uno dei principali problemi del sistema agricolo libanese è quello della mancanza di una figura intermedia tra agricoltore e agronomo, a cui si aggiunge che in seguito alla crisi siriana la manodopera che lavora i campi e i terreni coltivati è in gran parte costituita da operai stagionali e non specializzati. Crediamo che un reale cambiamento sia dunque possibile solo attraverso l’educazione delle nuove generazioni” – ha dichiarato Marco Perini, Responsabile AVSI in Libano.

Per rispondere a questa duplice problematica, AVSI ha deciso di investire sulle 7 scuole agricole presenti nel territorio, allestendo per 130 insegnanti corsi di formazione con esperti italiani. Circa 700 ragazzi tra i 15 e i 25 anni – siriani, libanesi e iracheni – sono stati coinvolti in corsi in cui si alternano lezioni tecniche e pratiche, dove vengono sollecitati a prendere iniziativa e diventare gli attori protagonisti della propria crescita. Inoltre, le 7 scuole sono state ristrutturate e riabilitate, dotate di serre, vivai e sistema idrico, rifornite dei materiali (terriccio, piante, attrezzi da lavoro) necessari per le attività pratiche di insegnamento e i ragazzi sono stati inseriti in laboratori e attività ricreative che mirano a far superare il reciproco rifiuto e diffidenza attraverso la riscoperta del comune patrimonio agricolo e culturale. I frutti di questo metodo sono subito percepibili: in questi mesi circa 50 ragazzi tra quelli che hanno frequentato i corsi hanno cominciato un periodo di tirocinio in 35 aziende agricole libanesi, realtà importanti del sistema agricolo del Paese, in cui possono mettere in pratica quello che hanno imparato e misurarsi con il mondo del lavoro.

Questo risultato premia la scelta di Syngenta di trasferire, nell’anno di Expo 2015, il progetto GROW THE FUTURE dalle aule degli istituti tecnici agrari alla dimensione social del web e di Facebook, promuovendo un progetto di edutainment dedicato alla tematica della riduzione dello spreco delle risorse naturali: More with Less. L’iniziativa traduce il concetto che sprecare meno significa fare di più per il Pianeta di domani in una web app che ha permesso agli utenti di mettere in pratica semplici azioni per evitare gli sprechi nei diversi contesti della quotidianità: a casa, al supermercato, nelle pratiche agricole e al lavoro. Ogni “buona azione” adottata dall’utente ha contribuito a far scattare il contatore presente sul sito verso il traguardo finale dei 5.000 contributi.