You are here

Share page with AddThis

Il mais da trinciato

Una parte della superficie coltivata a mais è destinata alla produzione di trinciato ad uso zootecnico.
L’amido è l’elemento che rappresenta una fonte importante di energia per i bovini. Quando l’amido viene apportato in razione sotto forma di farine/pastone, elevati livelli di digeribilità permettono un assorbimento più rapido e una maggiore efficienza della razione.


In generale, la digeribilità dell’amido dipende dalle caratteristiche genetiche dell’ibrido e dall’epoca di raccolta: essa diminuisce col progredire della maturità della granella.
Gli ibridi caratterizzati geneticamente da elevata digeribilità permettono di posticipare l’epoca di raccolta, massimizzando il contenuto di amido del trinciato e la sua efficienza di utilizzo nella razione. Tutto questo unito all’elevato stay green degli ibridi Syngenta permette di sfruttare un’ampia finestra di raccolta, massimizzando la produzione di energia per ettaro e il valore nutrizionale del trinciato.
Mediamente il contenuto di amido del trinciato ottenuto con gli ibridi Syngenta è più alto del 6% rispetto allo standard aziendale, con ripercussioni entusiasmanti sulla resa in latte (+1 kg per capo/giorno).

Energia ibrida - Il mais da trinciato per il biogas

 

Il trinciato può essere impiegato anche negli impianti biogas per la produzione di energia.
Per massimizzare la produzione di energia per ettaro delle aziende agricole a destinazione zootecnica o biogas Syngenta promuove la soluzione ENERGIA IBRIDA. Questa soluzione, unica sul mercato, si fonda sulla semina degli orzi ibridi HYVIDO seguita da quella di uno specifico ibrido di mais da trinciato.

 

 

 

L’avvicendamento orzo-mais apporta i seguenti vantaggi:

  • - Massimizzazione della potenzialità di ogni ettaro attraverso il mantenimento della copertura del suolo per tutto l’anno
  • Miglioramento della struttura del terreno
  • Ottimizzazione delle lavorazioni
  • Miglioramento nella gestione del digestato
  • Incremento delle rese e della qualità della biomassa prodotta

 

Il maggior contenuto di amido degli ibridi Syngenta permette di ottenere rese energetiche superiori (fino a 6 m3 in più) rispetto agli ibridi standard.

La semina degli ibridi di orzo HYVIDO, seguita da quella di uno specifico ibrido di mais, consente di sfruttare il doppio ciclo colturale massimizzando la resa energetica durante tutto il corso dell’anno.