You are here

PELARGONIUM - GERANIO

Nel settore delle colture floreali e ornamentali, un portamento compatto, una fioritura uniforme e un fogliame di colore intenso sono carattestiche ricercate dai florovivaisti al fine di ottenere un prodotto di alto livello qualitativo.

La regolazione dei fattori ambientali come luce e temperatura, così come l’adozione di pratiche colturali e agronomiche che favoriscono una taglia ridotta e un portamento compatto (concimazioni, irrigazione, spaziatura tra le piante, ecc.), contribuiscono solo in parte al raggiungimento degli standard qualitativi richiesti e i risultati sono spesso poco uniformi e difficilmente replicabili.

 

Pelargonium in vaso

Nella coltivazione del Pelargonium la regolazione della crescita rappresenta uno degli aspetti più importanti e più complessi di tutto il ciclo di coltivazione. Gli standard qualitativi richiedono internodi di lunghezza ridotta, ma non eccessivamente corti, in modo che la pianta mantenga comunque un aspetto naturale; una chioma uniforme e ben strutturata che metta in evidenza i caratteristici fiori raccolti in ombrella; e un fogliame color verde intenso esente da ingiallimenti di varia natura.

Un’efficace regolazione della crescita dei Pelargonium può essere ottenuta attraverso l’impiego dei regolatori di crescita. I regolatori di crescita permettono di gestire con maggiore precisione la crescita della pianta e la standardizzazione della produzione, conferendo la forma migliore e la giusta taglia.

BONZI è un regolatore di crescita appositamente sviluppato per le colture floreali e ornamentali in serra. La sostanza attiva di BONZI è il paclobutrazolo, formulato in una sospensione liquida, che può essere applicato sia per via fogliare sia per via radicale, data la sua capacità di essere traslocato attraverso lo xylema.

 

Caratteristiche di BONZI

  • Agisce rapidamente, in 3-5 giorni
  • Dura a lungo, almeno 3 settimane
  • Può essere utilizzato durante tutto il ciclo di coltivazione
  • Può essere alternato con altri regolatori della crescita
  • Può essere impiegato su un ampio numero di colture floreali e ornamentali in vaso
  • Funziona in tutte le condizioni di coltivazione
  • Consente risparmio di manodopera e riduce il consumo di acqua
  • Migliora l’uniformità della fioritura
  • È selettivo nei confronti delle diverse specie coltivate
  • E’ sicuro per l’impiego, senza rischio di causare fitotossicità sulle colture testate

 

 

Bonzi - Fitoregolatore

Pelargonium coltivazione in serra

BONZI può essere applicato mediante irrorazione fogliare per la coltivazione dei Pelargonium, con un effetto positivo sulla formazione delle gemme e sull’anticipo della fioritura. Bonzi deve essere applicato tenendo conto delle seguenti indicazioni generali:

 

• Iniziare l’impiego di BONZI dopo il superamento dello stress da trapianto

• Applicare settimanalmente mediante irrorazione fogliare senza superare le 10 applicazioni per anno

• Rispettare l’intervallo minimo di 3 giorni tra due applicazioni consecutive

• Dose: 30-200 ml per 100 litri d’acqua

• Volume di irrorazione: 1000 litri di acqua per ettaro. Utilizzare un volume di acqua idoneo a ottenere una bagnatura omogenea della vegetazione senza determinare gocciolamento.

 

Le dosi di impiego di Bonzi dovranno inoltre essere adattate in base al tipo di varietà coltivata, alle condizioni ambientali e agronomiche di coltivazione e al livello di brachizzazione che si vorrà ottenere. La regolazione della crescita delle varietà a bassa vigoria potrà essere raggiunta utilizzando le dosi più basse e un intervallo più ampio tra applicazioni successive, mentre la crescita delle varietà più vigorose potrà essere regolata utilizzando le dosi più alte e intervalli di applicazione più ravvicinati, nel rispetto delle indicazioni di etichetta.

Pelargonium - Geranio

Alla luce dell’esistenza di numerose nuove varietà di Pelargonium è consigliabile effettuare saggi preliminari su un numero limitato di piante, prima di estendere il trattamento ad aree più vaste.

I Prodotti Fitosanitari devono essere usati con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni riportate sul prodotto. In particolare si richiama l’attenzione sulle frasi e simboli di pericolo riportati in etichetta. Syngenta non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni derivanti da impieghi del prodotto fitosanitario non corretti o difformi dalla Buona Pratica Agricola e comunque non coerenti con le indicazioni riportate in etichetta.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sulla coltivazione e la difesa delle colture floreali e ornamentali? 

Registrati al nostro canale Whatsapp Syngenta per il Florovivaismo