You are here

Share page with AddThis

L'opinione degli agricoltori nei confronti del cambiamento climatico


Le condizioni meteorologiche estreme stanno danneggiando i mezzi di sussistenza e i raccolti degli agricoltori, aumentando i loro costi. Nel 2019, l'agricoltura negli Stati Uniti ha registrato in assoluto le peggiori inondazioni, mentre i Paesi dell'UE come la Francia hanno affrontato le più alte temperature  di sempre mentre in Australia le gravi siccità hanno generato devastanti incendi. Le mutevoli condizioni metereologiche hanno portato nuovi parassiti e malattie ed esrcitato pressioni sull'acqua e altre risorse limitate.


 

Uno studio IPSOS Mori rivela che gli agricoltori sono in prima linea nella lotta ai cambiamenti climatici

Lo studio di IPSOS Mori condotto per Syngenta nel 2020 ha rilevato che il 72% degli agricoltori è preoccupato per l’impatto che i cambiamenti climatici avranno sui raccolti, sulla salute degli animali e sulla capacità produttiva del settore agricolo nei prossimi cinque anni. Lo studio condotto su larga scalta tra gli agricoltori di Stati Uniti, Francia, Cina, Brasile, India e numerosi Paesi in Africa ha rivelato: