You are here

Share page with AddThis

Grape Quality Agreement

 

Grazie al programma di protezione appositamente studiato, integrato con soluzioni sostenibili e servizi dedicati, è possibile ottenere produzioni di qualità, operando con successo sui mercati internazionali del vino e garantendo la sostenibilità economica dell’azienda vitivinicola.

I cambiamenti legislativi e le richieste della distribuzione rendono sempre più complesso l’accesso delle aziende agricole ai mercati internazionali.

Il “Grape Quality Agreement” coniuga produzioni di alta qualità con i requisiti sempre più stringenti del mercato in termini di: sostenibilità ambientale, tutela della salute e responsabilità sociale.

Viticoltura intensiva e sostenibile: oggi è possibile

Negli ultimi anni il vino italiano ha conosciuto grandi successi internazionali e in pochi anni l’Italia è diventato il primo paese produttore ed esportatore di vino nel mondo, contribuendo a fare del “Made in Italy” un’eccellenza.

Per supportare i produttori vitivinicoli nel mantenimento di questo primato, Syngenta propone con successo un pacchetto di soluzioni e servizi integrati, il Grape Quality Agreement: un programma che aiuta il produttore a coniugare produzioni di alta qualità con i requisiti sempre più stringenti del mercato in termini di sostenibilità ambientale, tutela della salute e responsabilità sociale.

Il Grape Quality Agreement è costituito da un programma di protezione completo e personalizzato di soluzioni sostenibili e servizi dedicati che garantiscono la possibilità di poter operare con successo nel mercato internazionale del vino, attraverso la garanzia dei requisiti di conformità in materia di residui. In tal modo il Grape Quality Agreement consente di ridurre i rischi di impresa facilitando l’accesso del vino al mercato.

Le soluzioni sostenibili e servizi dedicati, fra cui la formazione, sono rivolti sia al miglioramento delle produzioni sia ad una gestione più efficiente e sostenibile, tutelando la biodiversità, riducendo l’erosione del suolo ed evitando la contaminazione delle acque.

Un progetto di successo e in continua crescita!

Lanciato nel 2013, il Grape Quality Agreement ha riscosso fin da subito l’interesse da parte di numerose realtà vitivinicole italiane che hanno intravisto in questo accordo la possibilità di migliorare l’efficienza gestionale dell’azienda e il proprio posizionamento sul mercato. 

 

Grape Quality Agreement: un programma di protezione completo e personalizzato

Syngenta, in accordo con i tecnici dell’azienda agricola, stabilisce il programma di protezione più indicato per le vostre esigenze e i vostri vigneti e vi segue durante tutta la stagione, per meglio adattare il programma di difesa all’andamento stagionale.
Grazie all’ausilio di software dedicati che mettono in relazione le banche dati sulle normative in vigore nei vari paesi e sul comportamento residuale degli agrofarmaci, Syngenta è in grado di indirizzarvi verso i mercati che saranno accessibili a seconda del programma scelto.

Soluzioni sostenibili e servizi dedicati

Mentre il programma di protezione permette di ottenere produzioni elevate e di ottima qualità, le Soluzioni Sostenibili offrono ai viticoltori gli strumenti e le conoscenze per tutelate la biodiversità, ridurre l’erosione del suolo ed evitare la contaminazione delle acque.

Contratto a garanzia del produttore

Il Contratto, siglato ad inizio stagione fra Syngenta e il viticoltore, prevede il rimborso dell’intero programma di protezione fitosanitaria qualora il vino prodotto non risulti conforme ai requisiti richiesti dai mercati di destinazione in materia di residui nei due anni successivi alla produzione.

Mappe di accesso ai mercati internazionali

Le mappe di accesso al mercato, prodotte sulla base del protocollo di difesa concordato, permettono di conoscere già ad inizio stagione i paesi nei quali può essere esportato il vino.