You are here

L’innovazione che punta a soddisfare le esigenze della filiera

News
29.04.2022

L’innovazione di Syngenta Vegetable Seeds  punta a soddisfare le esigenze della filiera  e le necessità del consumatore moderno: dalla resistenza alle malattie al gusto e versatilità in cucina

 

  • Il cavolfiore “tutto da mangiare” Istem®, dopo il successo a Fruit Logistica, è pronto a soddisfare le aspettative di una filiera sempre più attenta alla sostenibilità e ai desiderata dei consumatori;
  • Ulteriore conferma della capacità di Syngenta Vegetable Seeds di innovare per rispondere alle esigenze del mercato;

 

Fruit Logistica Innovation Award Syngenta Vegetables Seeds

A seguito della partecipazione a Fruit Logistica, è tempo di bilanci per Syngenta Vegetable Seeds che, a riprova dei costanti investimenti in innovazione, ha conquistato il terzo posto dell’Innovation Award della manifestazione con iStem®, il cavolfiore multifloret “tutto da mangiare”. Il successo della nuova proposta di Syngenta è solo l'ultimo di una serie di prodotti innovativi pluripremiati, dopo che il pomodoro YOOM® e il mini peperone dolce senza semi Angello® avevano vinto l'oro nella competizione in precedenti edizioni.

iStem®, è un prodotto particolarmente attrattivo per il consumatore perché gustoso ed edibile in tutte le sue parti, incluso il gambo tenero e succulento. Non genera scarti e sprechi, è veloce da preparare e versatile in cucina. Una scelta salutare grazie al contenuto di fibre e vitamina C.

Quest'ultima novità è il risultato dell’impegno costante di Syngenta Vegatable Seeds nel promuovere un’innovazione reale e sostenibile che, attraverso l’utilizzo di soluzioni agronomiche flessibili e basate su una elevata competenza scientifica, permette all’azienda di soddisfare le esigenze di tutta la filiera agroalimentare, da quelle dei produttori a quelle dei distributori, fino alle preferenze dei consumatori, sempre più attenti alle tematiche ambientali e altresì a  un’alimentazione sana e adatta al proprio stile di vita.

Con l’obiettivo di far fronte al fabbisogno mondiale di prodotti orticoli sani, nutrienti e redditizi per gli agricoltori che sono chiamati ad affrontare le sfide dettate dal cambiamento climatico, Syngenta Vegetables Seeds seleziona con attenzione le migliori varietà in termini di resa e resistenza alle malattie che minacciano le produzioni e l’attività di molti imprenditori agricoli. È questo il caso del virus ToBRFV (Tomato Brown Fruit Rugose Virus) per i pomodori o dello Stemphylium per gli spinaci cui l’azienda ha reagito accelerando le operazioni di Ricerca & Sviluppo per introdurre sul mercato varietà resistenti, consentendo così ai produttori di ottimizzare i raccolti.

Gli investimenti in Ricerca & Sviluppo dell’azienda, inoltre, si pongono l’obiettivo di aiutare gli agricoltori a incontrare le esigenze di logistica e distributori, come per esempio, nel caso della lattuga romana SolidRib, che porta valore dal campo allo scaffale, grazie alle coste piene che garantiscono una finestra di raccolta più ampia, una migliore manipolazione in campo e lungo la filiera, così da avere un cespo che conserva inalterate le sue caratteristiche di croccantezza e dolcezza.

Oltre a rispondere alle necessità degli agricoltori e distributori, l’innovazione di Syngenta Vegetable Seeds è in grado di anticipare e soddisfare i gusti dei consumatori che, sempre di più, cercano prodotti buoni, belli esteticamente e che si adattino a uno stile di vita in costante evoluzione. Ne sono un esempio le nuove varietà di pomodoro, dal baby plum al ciliegino per vendita a grappolo, il melone Piel de Sapo Cocktail di dimensioni contenute che risponde alle esigenze di consumatori single o di famiglie più piccole o il peperone dolce e senza semi Angello®, che si rivela uno snack salutare e nutriente.

“L’innovazione fa parte del nostro DNA”, dichiara Stefano Carducci,  Commercial Manager Vegetable Seeds Business Unit Syngenta  “Ogni giorno ci impegniamo per individuare, anticipare e soddisfare le esigenze di tutte le fasi della filiera agroalimentare per aiutare il mercato a superare le sfide derivanti dai crescenti timori riguardo la sicurezza alimentare globale e il cambiamento climatico con le nostre soluzioni che puntano a un’agricoltura rigenerativa e sostenibile. In questo processo, un dialogo costante con i nostri interlocutori, dai produttori, ai buyer della GDO, fino ai consumatori è fondamentale e, in questo senso, i due anni di pandemia ci hanno fortemente limitato. Celebrare la ripartenza con il successo di iStem® a Fruit Logistica per noi è stato fonte di orgoglio e riconoscimento dei nostri sforzi quotidiani. Vorrei ringraziare tutti coloro i quali ci hanno fatto visita e hanno contribuito alla positiva riuscita dell'evento. L’appuntamento per poter vedere e assaggiare i frutti della nostra innovazione è per la prossima edizione di Fruit Logistica del 8-10 febbraio 2023

Guarda il video riassuntivo dell’edizione 2022 : https://www.youtube.com/watch?v=U0l7fD9wOyM&list=PLj9Kc5xGpfca6bEv5iMX0h8ZAt-9eVpXK&index=2