You are here

Share page with AddThis

Tecniche di applicazione

La qualità della distribuzione degli agrofarmaci rappresenta un aspetto fondamentale per il conseguimento di una ottimale efficacia biologica e per la minimizzazione degli effetti indesiderati sull’ambiente.

Con Application Technology si intende in generale, lo studio di tutte le tecniche e le tecnologie per la distribuzione degli agrofarmaci sulle colture, per conseguire una efficacia ottimale contro i parassiti riducendo l’impatto ambientale dei trattamenti, migliorando così l’efficacia e la sostenibilità complessiva delle pratiche fitoiatriche. Costituisce l’anello di congiunzione tra la tecnologia ingegneristica delle macchine e degli strumenti di irrorazione, con la necessità della difesa delle colture.

Tra i requisiti di base per un buon approccio all’argomento, si evidenziano soprattutto la corretta scelta dell’attrezzatura, la sua calibratura, la funzionalità degli accessori di distribuzione (barre, ugelli, deflettori, ecc..) e la buona regolazione dei parametri applicativi (quantità d’acqua, pressione, velocità, ecc..) 

Benefici apportati dall' adozione di una opportuna Application Technology:

  • Miglioramento dell’efficacia: un livello sufficiente di deposito distribuito uniformemente ed in grado di raggiungere tutte le parti della pianta, assicura la migliore efficacia contro insetti dannosi, malattie fungine ed erbe infestanti.
  • Difesa dell’ambiente: una regolazione ottimale delle attrezzature e opportune scelte tecniche, permettono di trasportare il massimo di prodotto solo dove è necessario, evitando dispersione nell’ambiente a seguito di deriva e/o dilavamento dovuto a eccesso di acqua utilizzata per il trattamento.
  • Possibilità di una gestione modulata dei dosaggi degli agrofarmaci: un ulteriore vantaggio per l’ambiente e dell’economia complessiva della difesa, è costituito dalla possibilità di impiegare, su determinate colture, il dosaggio dei prodotti in funzione della massa vegetativa reale della coltura da proteggere. Attraverso la tecnica C.A.S. (Canopy o Crop Adapted Spraying), si ha la possibilità di calcolare il dosaggio opportuno di prodotto con misurazioni da eseguire direttamente in campo.
  • Riduzione del residuo di soluzione da eliminare: più la regolazione è precisa, più esatto risulta il calcolo della quantità di soluzione necessaria per i trattamenti e minore è il residuo che deve essere eliminato dalla botte al termine dell’attività.
  • Maggiore sicurezza per gli operatori: riduzione delle derive, opportune regolazioni dei macchinari e minore spreco di acqua e prodotto, costituiscono, nell’insieme, un miglioramento complessivo della sicurezza d’uso degli agrofarmaci a vantaggio anche degli operatori.

 

Per Syngenta, lo studio, la conoscenza e la divulgazione dell’”Application Technology” costituisce un impegno prioritario rivolto a fornire uno strumento ritenuto indispensabile, a supporto di una moderna agricoltura

L’impegno di Syngenta per la qualità dell’applicazione degli agrofarmaci si concretizza nel mondo con un team internazionale di persone dedicate allo studio e alla divulgazione delle migliori tecniche applicative. Il Team Syngenta Application Technology, oltre a vantare numerosi brevetti internazionali di ugelli e componentistica varia, si occupa in tutto il mondo di formazione e divulgazione a servizio degli agricoltori. Tra le attività da segnalare, anche la produzione di strumenti di verifica come il CALISET, le CARTINE IDROSENSIBILI,  sostanze TRACCIANTI (Tracer Technology) e il software APPLICA BENE