You are here

Share page with AddThis

BONZI

Ultimo aggiornamento:
17.10.2017

Speciali

Agrofarmaco

Numero di registrazione: 
16305 del 5.02.16
Composizione: 
Formulazione: 
Sospensione Concentrata (Sc)

BONZI è un fitoregolatore che interferisce sulla crescita delle piante floricole e ornamentali in vaso. La sostanza attiva, Paclobutrazolo, agisce velocemente inibendo la sintesi delle gibberelline in una fase iniziale del processo, con conseguente riduzione degli internodi e una crescita più controllata. In questo modo BONZI gestisce lo sviluppo vegetativo e la forma delle piante trattate che risultano così più compatte e resistenti.

Indicazioni di pericolo (CLP)

  • -

Avvertenze

Accorgimenti per il corretto impiego

  • Considerato l’esistenza di numerose varietà con sensibilità diversa, per le ornamentali sopra indicate è consigliabile effettuare saggi preliminari su un numero limitato di piante, adottando le dosi minime indicate in etichetta. Assicurare una completa e uniforme bagnatura della vegetazione o del substrato. Applicare BONZI da solo. Non è necessario aggiungere agenti bagnanti. Applicare BONZI solo su piante in perfetto stato fitosanitario. Applicare BONZI solo su piante perfettamente irrigate e turgide, evitando applicazioni sia fogliari che al substrato su piante anche minimamente appassite. Le applicazioni fogliari di BONZI vanno effettuate su fogliame asciutto. Prestare particolare attenzione con i dosaggi più elevati. Non irrigare soprachioma le colture prima della completa asciugatura dei residui della sospensione acquosa di BONZI applicata mediante irrorazione. Per le applicazioni radicali di BONZI si raccomanda l’uso di sistemi di irrigazione per microportata a goccia dotati di sistemi di autocompensazione della pressione per garantire accurata distribuzione della sospensione ad ogni singolo contenitore di coltivazione. Non utilizzare il substrato trattato con BONZI per colture diverse da quelle autorizzate in etichetta. Substrati di coltivazione addizionati di corteccia non compostata potrebbero influenzare l’efficacia di BONZI. BONZI non ha effetti negativi sui fiori e sul relativo sviluppo. Non utilizzare su Pervinca (Catharanthus roseus) su cui può causare maculature fogliari. Begonie trattate con BONZI potrebbero dimostrare gravi sintomi di riduzione di sviluppo. Sono state osservate fioriture precoci in Petunia, Verbena, Fucsia e Dianthus dopo l’applicazione di BONZI. Si raccomanda di applicare BONZI sulla Poinsettia prima della prima settimana di induzione fiorale per evitare effetti negativi sulla dimensione delle brattee.