You are here

Share page with AddThis

RIFIT 500 CE: autorizzato per il 2018

Prodotti
21.03.2018

Con RIFIT 500 CE anche quest’anno Syngenta mette a disposizione dei risicoltori italiani un erbicida caratterizzato da un differente meccanismo d’azione per un’efficace e corretta gestione delle infestanti difficili, incluse le popolazioni poco sensibili o resistenti agli attuali erbicidi “Resistance breaker”.

L’uso di RIFIT 500 CE è stato, infatti, autorizzato dal Ministero della Salute (decreto del 08/03/2018) ai sensi dell’articolo 53 del regolamento 1107/2009 relativo alle emergenze fitosanitarie per il periodo di 120 giorni che va dal 8 marzo al 5 luglio 2018. RIFIT 500 CE svolge attività fogliare e residuale ed è perfettamente selettivo nei confronti della coltura, qualora siano rispettate le indicazioni di etichetta e tecniche.

A base di pretilaclor, RIFIT 500 CE è caratterizzato da un meccanismo di azione che inibisce la divisione cellulare delle malerbe colpite: viene assorbito rapidamente da ipocotile, mesocotile e coleoptile delle infestanti in germinazione, consentendo così di controllarne un ampio numero di specie come Alisma spp., C. difformis, Echinochloa spp., Heteranthera spp., S. mucronatus e Eleocharis spp..

RIFIT 500 CE può essere applicato sia in pre-semina, alla dose di 2-2,5 l/ha, sia in post-emergenza, alla dose di 2 l/ha, a seconda dell’infestante da controllare. RIFIT 500 CE è l’unico erbicida di postemergenza che permette agli agricoltori di gestire le infestanti difficili, incluse quelle resistenti.

RIFIT 500 CE può essere miscelato con tutti i prodotti erbicidi, insetticidi e fungicidi al momento autorizzati in risaia.

 

Modalità di applicazione di RIFIT 500 CE

Trattamenti in pre-semina (target Alisma spp., giavoni ed altre infestanti da seme)

In pre-semina, a seguito dell’applicazione del prodotto, è necessario mantenere la risaia sommersa per 25 giorni; dopo questo periodo occorre sgrondare la camera, risommergere con acqua pulita e seminare.

Trattamenti di post-emergenza con varietà convenzionali e varietà Clearfield® (target Alisma spp., giavoni, C. difformis, S. mucronatus e altre infestanti da seme)

In post-emergenza, in caso di semina in acqua occorre sgrondare la risaia, applicare il prodotto e risommergere entro 48 ore dal trattamento; su una semina interrata è possibile effettuare il trattamento in asciutta e sommergere la risaia entro 48 ore dal trattamento.

In post-emergenza RIFIT 500 CE è selettivo nei confronti del riso a partire dalla prima foglia.