You are here

Share page with AddThis

FORCE - Barriera invalicabile

Prodotti
07.02.2013

Rappresenta la soluzione di eccellenza per la protezione delle colture dagli insetti terricoli. Oggi, la qualità di FORCE ha anche una nuova formulazione

Molte seminatrici, molte avversità. Un solo prodotto.

FORCE di Syngenta è il geodisinfestante microgranulare utilizzabile contro una molteplicità di fitofagi e con ogni tipologia di seminatrice dotata di microgranulatore.
FORCE controlla infatti un ampio spettro di insetti terricoli, proteggendo numerose colture industriali, orticole e ornamentali.
 
Grazie alla nuova formulazione messa a punto da Syngenta, FORCE si distingue per l'elevata omogeneità della granulometria e per l'eccellente scorrevolezza del prodotto in tutti i modelli di microgranulatori utilizzabili in abbinamento alle seminatrici.
 
Facile da usare e risolutivo contro gli insetti, FORCE è un insetticida geodisinfestante a base di Tefluthrin. Controlla i principali insetti terricoli che affliggono le colture, come coleotteri, ditteri, lepidotteri e miriapodi.
 
Lo spettro d’azione di FORCE si mostra alquanto ampio, controllando insetti come Agriotes spp. (i noti Ferretti), Atomaria,Bibione degli orti, Centopiede e Millipiede, Punteruolo del cavolo, Delia, Diabrotica, Maggiolino, Mosca della carota, Scutigerella e Tipula.
FORCE può essere impiegato su numerose colture estensive: mais, sorgo, barbabietola da zucchero, oleaginose (colza, soia e girasole), tabacco e frumento.

FORCE risulta un prezioso alleato anche per gli orticoltori, dal momentoche s'impiega con profitto su asparago, carota,cavolfiore, cavolo cappuccio, cocomero, fagiolino, fagiolo, finocchio, lattuga, melanzana,melone, navone, peperone, pisello, pomodoro, rapa, sedano.
 
Le colture floricole e ornamentali (solo in pieno campo) completano i campi d’impiego di FORCE .
 
Depositato in prossimità di semi e radici, FORCE agisce fondamentalmente per contatto e ingestione difendendo le colture già nelle prime fasi di sviluppo. Grazie poi alla sua locale mobilità nel suolo in fase di vapore, FORCE è in grado di raggiungere anche le porzioni di terreno limitrofe ai granuli. Infine, FORCE esercita una spiccata attività repellente nei  confronti dei fitofagi, altro aspetto che aumenta in modo significativo l’efficacia protettiva.
 
La nuova formulazione 2013
 
La nuova formulazione di FORCE si basa su microgranuli di sepiolite, un minerale naturale che presenta caratteristiche chimico-fisiche ideali per gli utilizzi voluti da Syngenta.
 La sepiolite è infatti un fillosilicato idrato di magnesio dalla struttura molto stabile e resistente. La nuova formulazione di FORCE assicura una buona scorrevolezza nei microgranulatori delle seminatrici che quindi possono operare nel rispetto della massima
regolarità di distribuzione nei solchi di semina.
 
Il nuovo FORCE ha una densità apparente di 0,72 g/cm3. Risulta quindi più leggero rispetto alla versione precedente. A parità di dose per ettaro, il nuovo FORCE offre una maggiore superficie di contatto fra insetticida e terreno, fattore questo che favorisce l’azione del prodotto nel suolo anche in fase vapore.
 
Si raccomanda di tarare opportunamente il microgranulatore al fine di distribuire nel terreno la quantità di FORCE desiderata. Per accedere alle tabelle di taratura per una serie di modelli di seminatrici clicca qui.

clicca qui 510.34 kb

 
Diabrotica del mais: niente scherzi, c'è FORCE

FORCE è in grado di proteggere efficacemente le radici del mais dagli attacchi delle larve di Diabrotica. Applicato al momento della semina a dosi comprese fra 20 e 40 kg/ha, FORCE offre l'ottimale difesa della coltura anche in caso di forti infestazioni.
 
Efficacia e selettività: pareggio sul campo
 
Oltre a offrire performance di eccellenza contro i fitofagi, FORCE si dimostra perfettamente selettivo nei confronti delle colture in etichetta.
Inoltre non si evidenzia alcuna interferenza quando l’applicazione di FORCE sia seguita dall'uso dei più comuni erbicidi, comprese le solfoniluree e i trichetoni (es. LUMAX, CAMIX, CALLISTO, CALARIS).
Applicando FORCE alla semina, l'agricoltore si assicura perciò la piena libertà di scelta tra i diserbanti più opportuni, senzacorrere il rischio di fenomeni di fitotossicità.