You are here

Share page with AddThis

Grano Armando festeggia il 5° anno del Patto di Filiera

Eventi
05.10.2015

 

Anche quest’anno il pastificio De Matteis celebra i successi di Grano Armando con IncontrArmando, l’evento che riunisce ogni anno centinaia di agricoltori, esponenti delle Istituzioni e della Ricerca per approfondire i temi della filiera cerealicola e presentare gli ottimi risultati del progetto. Si tratta di un appuntamento unico, nato per celebrare la valorizzazione della cerealicoltura italiana attraverso un protocollo innovativo, Grano Armando, messo a punto da De Matteis, Syngenta e Coseme, e una pasta di alta qualità 100% italiana.

Grano Armando infatti è il marchio di Pasta che con chiarezza pone l’accento, oltre che sull’eccellenza dei processi produttivi, sulla qualità e l’origine delle materie prime, cambiando il ruolo dei coltivatori e rendendoli protagonisti di un modello di agricoltura sostenibile e solidale. Il patto si consolida e si rafforza di anno in anno e i numeri lo confermano: gli agricoltori della filiera ”Armando” infatti continuano a crescere e risiedono in ben 9 regioni d’Italia: Abruzzo, Basilicata, Campania, Lazio, Molise, Puglia, Toscana, Umbria e Marche. Un totale di oltre 8.000 ettari di superficie coltivata a grano duro secondo un severo disciplinare e tassativi standard qualitativi, per produrre Pasta Grano Armando.

La forza della filiera risiede inoltre nella garanzia e nella continuità: i coltivatori che stipulano l’accordo con il pastificio campano percepiscono un compenso minimo garantito per il grano conferito, che aumenta tanto è maggiore la qualità del raccolto. Un meccanismo virtuoso che permette di salvaguardare la professione dell’agricoltore, di evitare i meccanismi speculativi propri del settore e di raggiungere con Pasta Grano Armando risultati d’eccellenza. Inoltre, questa annata in particolare, è stata caratterizzata da un ottimo raccolto che ha conferito al grano un’eccellente qualità con percentuali proteiche che hanno raggiunto picchi anche del 16%, laddove la percentuale minima di proteine garantita dal progetto è del 14,5%, rispetto ad un valore minimo per la pasta stabilito per legge nel 10,5%.

Syngenta, come partner del progetto, continua a lavorare con il suo team di agronomi al programma di coltivazione messo a punto che, combinando varietà, agrofarmaci, mezzi tecnici e un’assistenza tecnica dalla semina al raccolto, vuole aiutare gli agricoltori ad ottenere maggiori vantaggi e migliore qualità. Il progetto Grano Armando fa parte di “The Good Growth Plan”, l’ambizioso piano lanciato nel 2013 per presentare l’impegno concreto assunto da Syngenta per contribuire alla sicurezza alimentare e alla sostenibilità ambientale e che in Italia si focalizza sulla promozione di un’agricoltura intensiva sostenibile, sulla salvaguardia della qualità delle produzioni e sulla promozione delle peculiarità delle filiere agroalimentari italiane.