You are here

Share page with AddThis

L’incremento della produttività della stalla

L’incremento della produttività della stalla è una delle importanti sfide che la zootecnia italiana è chiamata ad affrontare. L’insilato di mais è l’elemento chiave per l’alimentazione della bovina da latte e le sue caratteristiche possono contribuire in maniera efficace al raggiungimento di questo obiettivo.

La qualità della fibra, il contenuto di amido, la corretta gestione agronomica della coltura e la qualità dell’insilamento sono, infatti, fattori chiave per migliorare sensibilmente la resa della bovina in lattazione.

La proposta «Trinciato di qualità»

 

Massimizza il contenuto energetico del silato di mais per produzioni di latte per capo superiori ottimizzando il contenuto in amido e la qualità della fibra, grazie a:

  • - Il trattamento insetticida con AMPLIGO che difende la pianta dall’attacco di piralide e diabrotica e protegge la qualità della fibra.
  • L’utilizzo del fungicida QUILT XCEL che consente, oltre al controllo delle malattie fungine, di migliorare lo stay green ottenendo alla raccolta un compromesso più vantaggioso tra contenuto di amido nella spiga e digeribilità della fibra.
  • Il servizio di mappatura dell’ambiente e della coltura con la app Opti-Mais di Syngenta, che valuta le condizioni ambientali e lo stadio di sviluppo della pianta per consigliare il momento migliore per la trinciatura.
  • Il monitoraggio della conservazione in trincea con il laboratorio mobile NIR.